STRADA DELL'ANGLONA E CIRCONVALLAZIONE

Pubblicata il 20/12/2015
Dal 20/12/2015 al 24/01/2016

L'Amministrazione comunale, nello specifico l'assessore all'Assetto Territoriale, urbanistica e Lavori Pubblici Luigi Cuccureddu e il sindaco Antonello Cubaiu comunicano che, nei giorni scorsi si è svolto un incontro in Provincia con i tecnici responsabili del procedimento legato ai lavori di realizzazione della strada dell'Anglona e della circonvallazione di Nulvi. Nei ragionamenti scaturiti, si sono evidenziati tutti gli aspetti inerenti il proseguimento dei lavori. Per quanto riguarda la Strada dell'Anglona, i lavori sono circa a metà dell'opera, nonostante i diversi problemi tecnici e logistici emersi nella fase realizzativa per via del particolare contesto ambientale in cui si sviluppa il tracciato stradale che rende particolarmente problematico il progredire delle lavorazioni soprattutto durante i periodi climatici avversi. Infatti durante le ultime stagioni invernali si sono manifestati diversi eventi franosi favoriti dall'estrema mutevolezza e complessità idrogeologica dei terreni attraversati che hanno complicato e rallentato l'esecuzione delle opere. Quando si è affrontato il discorso delle risorse, è emerso che attualmente vi sono disponibili circa: 13.75 milioni di Euro, che comprendono anche 1.3 milioni di mutuo attivato negli anni scorsi dalla Provincia per la realizzazione del tappettino e la posa in opera delle barriere di sicurezza e della segnaletica stradale. A questi bisogna sommare 3.0 milioni di Euro recentemente stanziati dalla Regione Sardegna finalizzati a prevenire il ripetersi di altri fenomeni franosi, attraverso il potenziamento delle opere di regimentazione idraulica e drenaggio, poste a presidio del corpo stradale, la prima tranche dei quali verrà  erogata nel 2016. Per la circonvallazione (o terzo lotto) sono disponibili ad oggi circa 5.27 milioni di Euro. Il progetto è al vaglio della Regione sin dalla fine dello scorso anno per stabilire se l'opera sia da assoggettare o meno a Valutazione Impatto Ambientale. Intanto l'amministrazione comunale ha sottoposto al consiglio l'inserimento dell'opera nel Piano Urbanistico Comunale. Sembra ci siano tutti gli elementi per poter ben sperare.

Gli amministratori e il Sindaco presteranno la massima attenzione sull'evolversi delle situazioni sopra citate. Le due infrastrutture rappresentano una variabile essenziale per lo sviluppo del nostro paese e di tutti i comparti produttivi presenti nel suo territorio.

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto