IMU AGRICOLA 2014 - DIFFERIMENTO TERMINE DAL QUALE DECORRONO L'APPLICAZIONE DELLE SANZIONI E "RAVVEDIMENTO OPEROSO .

Pubblicata il 10/02/2015
Dal 10/02/2015 al 30/06/2015

L'amministrazione comunale di Nulvi con Delibera Giunta Municipale ha deciso di differire al 25 marzo 2015, per il solo anno di imposta 2014 e per la solo imposta dovuta per i terreni agricoli di cui all'oggetto, il termine dal quale decorrono l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 13, comma 1 d.lgs. 471/97 (previste nella misura del 30%) nonché i nuovi termini di decorrenza previsti per il “ravvedimento operoso” entrati in vigore dal 1° gennaio a seguito di approvazione della legge di stabilità 2015. La decisione è stata presa dopo che la Giunta ha autorizzato, con propria deliberazione n. 128 del 24/12/2014, il Sindaco a conferire apposito mandato, nelle forme di legge, al legale individuato dalla ANCI Sardegna per un’azione congiunta di ricorso avanti al giudice amministrativo contro il decreto 66/2014, in quanto il comune di Nulvi è fortemente penalizzato dal D.M. 66/2014 e ha ravvisato in esso profili di illegittimità, quali violazione del principio di irretroattività delle norme, difetto di proporzionalità in quanto il DM riduce le assegnazioni del fondo di solidarietà, quindi entrate certe, sostituendole con entrate future ed incerte, violazione dello statuto del contribuente, ecc.  e dopo che il continuo susseguirsi di norme e risoluzioni hanno di fatto creato confusione nei contribuenti; tale decisione è stata presa al fine di agevolare al meglio tutta la fase del pagamento del tributo da parte dei contribuenti, acquisizione dei dati, effettuazione dei conteggi e verifiche della normativa, dando così attuazione al principio di collaborazione al quale devono essere improntati i rapporti tra contribuenti ed amministrazione finanziaria (art. 10, comma 1, dello Statuto dei Diritti del Contribuente).

Allegati

Nome Dimensione
Allegato WDS00007.pdf 38.62 KB

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto